giovedì 31 gennaio 2019

Isola delle Femmine Città della Donna: Nuova Isola delle Femmine: 2019 30 GENNAIO Carabin...

2019 30 GENNAIO Carabinieri notificano 11 avvisi di garanzia per traffico illecito di rifiuti, frode in pubbliche forniture ed evasione fiscale



















































L’attività di indagine che ha portato agli odierni avvisi di garanzia, trae origine da un accertamento effettuato nell’anno 2014 presso l’impianto di gestione rifiuti di Santa Flavia di proprietà della SER.ECO S.r.l. ove vennero segnalate alcune irregolarità nella gestione dei rifiuti, a seguito delle quali la Procura della Repubblica di Palermo investì per lo svolgimento delle indagini gli uomini del Corpo forestale dello Stato, oggi Carabinieri Forestali. 
Le indagini, sviluppate anche mediante l’utilizzo di attività tecniche quali intercettazioni telefoniche e captazione di immagini e durate complessivamente quasi due anni, sono state estese anche a un  secondo impianto sito nel Comune di Cefalà Diana, anch’esso di proprietà della SER.ECO S.r.l. ma in condivisione con l’A.T.O. ALTO BELICE AMBIENTE. Le indagini hanno inoltre riguardato la società Ecogestioni S.r.l., amministrata di fatto dalla stessa compagine societaria della SER.ECO srl, e specializzata nell’attività di trasporto rifiuti conto terzi. A seguito dell’aggiudicazione di appalti pubblici per un importo complessivamente superiore a €. 700.000, le suddette società effettuavano, ciascuna apparentemente in maniera autonoma, i servizi di trasporto e di gestione dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata per conto di numerosi Comuni del Palermitano.
L’attività investigativa ha consentito di accertare l’esistenza di un’attività organizzata per il traffico illecito di ingenti quantitativi di rifiuti urbani pericolosi e rifiuti speciali pericolosi (stimati in 82 tonnellate) che venivano arbitrariamente classificati come rifiuti non pericolosi e come tali conferiti a un impianto non autorizzato alla ricezione di rifiuti pericolosi con sede nella Provincia di Mantova il cui amministratore risulta indagato in concorso con i legali rappresentanti della SER.ECO della ECOGESTIONI e dell’ALTO BELICE AMBIENTE. Le indagini consentivano altresì di accertare la frode realizzata dalla ECOGESTIONI, in concorso con la SERECO, consistente nell’artificioso aumento del peso dei rifiuti conferiti dai Comuni presso l’impianto di Cefalà Diana.


A conclusione delle indagini, dirette dalla Procura della Repubblica di Palermo (originariamente assegnate al Proc. Agg. Dott. Sergio Demontis e successivamente curate e coordinate dal Proc. Agg. Dott.ssa Marzia Sabella e dal Sost. Proc. Dott.ssa Claudia Ferrari), militari di questo Centro Anticrimine Natura – N.I.P.A.A.F., notificavano 11 avvisi ex art. 415 bis c.p.p. emessi della Procura della Repubblica di Palermo, a carico di nove persone fisiche per i reati di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti e frode nelle pubbliche forniture, e a carico delle stesse società coinvolte per i profili di responsabilità amministrativa delle persone giuridiche. Grazie al supporto dei militari del nucleo di polizia tributaria del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo, le indagini consentivano altresì di accertare ulteriori reati di natura fiscale e tributaria per oltre € 200.000 di tributi non versati.

















Il
nostro cartone appena scaricato in attesa di essere avviato sul nastro
trasportatore e compattato in balle;
A
sinistra le balle di plastica già compattate 
I
materiali vengono conferiti presso la piattaforma
SER.ECO che ha effettuato
anche i trasporti ed i noleggi di cassoni
scarrabili, cassonetti d

a 1.100 e contenitori
da 360

2015 15 AGOSTO Che fine fa la differenziata di Isola delle Femmine?



Isola delle Femmine ha avviato la raccolta differenziata già da cinque mesi e i risultati si sono visti: il paese è pulito, i costi si sono sensibilmente ridotti ed è stato concesso uno sconto sulla tassa dei rifiuti. Ma che fine fanno i materiali raccolti? La redazione de “Il giornale di Isola” ha deciso di capire meglio come funziona il sistema e quindi siamo andati fino a Santa Flavia, alla piattaforma SerEco, dove viene mandata la differenziata – mentre il resto va in discarica, a Bellolampo o a Siculiana.  
In questa piattaforma il Comune di Isola delle Femmine invia carta e cartone, il vetro, la plastica e gli ingombranti. Il cartone e la carta, delle utenze domestiche e non domestiche, vengono imballati e trasportati, a carico del Comieco a Mesola, presso Cartitalia. Insomma vanno a finire nella lontana provincia di Ferrara. Il vetro, invece, va alla Sarco srl di Marsala, a carico del Coreve. La plastica, anch’essa trasportata alla piattaforma SerEco a carico del Comune di Isola, viene pressata e trasferita alla Lvs di Termini Imprese, piattaforma del consorzio Corepla. Per quanto riguarda gli ingombranti (materassi, elettrodomestici e così via) vengono selezionati per tipologia ed avviati a allo smaltimento finale. Dopo attenta selezione, per togliere i materiali ferrosi e tutti le altre frazioni recuperabili, il legno viene conferito alla piattaforma Sidermetal di Carini. Il verde da potatura e la frazione umida sono conferiti separatamente in cassoni alla Sicilfert.
In visita all’impianto abbiamo chiesto quanti Comuni conferiscono la raccolta differenziata nella piattaforma SerEco: pochi, e soprattutto mancano all’appello tutti i Comuni limitrofi all’impianto, come Bagheria e Casteldaccia.
Isola delle Femmine è uno di quei pochi Comuni. Occorre sottolineare l’importanza della raccolta differenziata di tutti i materiali, sia quelli per i quali si riceve il contributo Conai, come la plastica, il vetro, carta e cartone, sia quelli per i quali bisogna pagare, come il verde da potatura (10 euro a tonnellata) o l’umido (85 euro a tonnellata), oppure gli ingombranti. Un altro aspetto di cui tenere conto è la fase di intercettazione e la qualità dei materiali. Più alta è qualità dei materiali, più alto è il contributo Conai, che va dai 45 euro del vetro, agli oltre 300 euro della plastica, passando per i 96 euro del cartone. Una balla di plastica
Occorre anche sottolineare che la corretta gestione dei rifiuti passa obbligatoriamente attraverso una razionale organizzazione del servizio di raccolta differenziata. Bisogna conoscere la composizione merceologica dei rifiuti prodotti nel territorio comunale. A Isola si é potuto constatare che la capacità di intercettazione del cartone, del vetro, della frazione umida soltanto di un gruppo limitato di utenze non domestiche, unito alla frazione del verde da potatura, dal legno e dagli ingombranti delle utenza domestiche, hanno fatto il record del 40% di raccolta differenziataa Maggio. Adesso la percentuale è scesa al 25%, a causa delle attività stagionali che, tranne rare eccezioni, presentano un altissimo conferimento di rifiuto indifferenziato.
Appare evidente che i cittadini residenti di Isola delle Femmine non possono pagare una Tari altissima a causa delle attività stagionali. Occorre che l’amministrazione comunale, il consiglio comunale si prenda delle precise responsabilità nei confronti di queste utenze e decida che cosa fare nel 2016: o si triplica la Tari o anche queste attività devono fare la differenziata, anche quando respirano, come ho dichiarato al Consiglio comunale del 30 luglio 2015.
Ma tornando alla differenziata. Siamo arrivati fino a Santa Flavia, ma il percorso dei rifiuti è ancora lungo. Come abbiamo visto, addirittura il cartone va a finire nel Nord Italia. E chissà quale sarà poi il suo destino. Una cosa è certa, con la raccolta differenziata non finirà a macerare nelle discariche, ma avrà una nuova vita!
di Pino D’Angelo


http://www.giornaleisola.it/archives/3735


http://isoladellefemminepulita.blogspot.com/2016/08/ 






2018 18 MAGGIO GIUNTA 63 RACCOLTA DIFERRENZIATA CONVENZIONE MGF SIREIN AGESP SICILFERT SIDERMETAL EXAKTA








 2017 7 APRILE GIUNTA 38 ASSENTE CALTANISETTA APPROVAZIONE CONVENZIONE COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE ECOGESTIONI SRL DI S. FLAVIA  RIFIUTI CONVENZIONE COMUNE ISOLA DELLE FEMMINE ECOGESIONI SRL SANTA  Flavia Rifiuti














2016 13 MAGGIO BOLOGNA MINAFRA D'ANGELO BILLECI SANTA FLAVIA ECOGESTIONI SRL ECO RERV SR









2016 13 MAGGIO ORDINANZA 22 BOLOGNA ECOGESTIONI SRL SER.ECO SRL MINAFRA D'ANGELO
















2016 9 MARZO GIUNTA 32 AGESP CONTRATTO TRA AGESP E COMUNE APPROVATO AFFIDAMENTO  SERVIZIO AFFIDAMENTO 13 DIPENDENTI ATO E CONDIZIONI CONTRATTUALI DETERMINA 244 30 12 2015











RIFIUTI AFFIDAMENTO DETERMINA 118 03 08 2015 DITTA ECOGESTIONI SRL BAGHERIA MINAFRA SERVIZIO RACCOLTA DIFFERENZIATA ISOLA DELLE FEMMINE 6 MESI 73MILA 350 EURO (2)







2019 30 GENNAIO Carabinieri notificano 11 avvisi di garanzia per traffico illecito di rifiuti, frode in pubbliche forniture ed evasione fiscale Indagini sul traffico illecito dei rifiuti nel palermitano, arriva la nota del legale della Ecogestioni Che fine fa la differenziata di Isola delle Femmine? 2015 15 AGOSTO Che fine fa la differenziata di Isola delle Femmine?



ALTO BELICE AMBIENTE,RIFIUTI RADIOATTIVI 1996, BOLOGNA STEFANO, D'ANGELO GIUSEPPE, ECOGESTIONI Srl, ECORAD SICURAD ISOLA DELLE FEMMINE,MANNINO ANGELO, MINAFRA ENRICO, SANTA FLAVIA, SER ECO Srl,

domenica 19 agosto 2018

PARECCHI ATTUALI DETRATTORI DELLA MIA PERSONA APPLAUDIVANO







ALL' EPOCA DELL' ARTICOLO ( 2012 la
Commissione di accesso al lavoro sin dall' Aprile) PARECCHI ATTUALI DETRATTORI
DELLA MIA PERSONA APPLAUDIVANO: " hai fatto bene tu si che hai le palle,
tu hai coraggio , tu tu tu tu asso di picche che scrivi questi articoli così
pesanti, quanto hanno pesato a far venire la commissione di accesso al comune,
non hai paura per quello che hai fatto... e poi con tua moglie che lavora in
Comune non pensi quello che può passare..."



OGGI: sono gli stessi personaggi che mi accusano di aver agito per CONVENIENZA
PERSONALE"







Se per questi signori DETRATTORI di IERI e di OGGI le denunce querele
intimidazioni, fin sotto casa, (ne sa qualcosa "SALVATORE") I COSTI
ECONOMICI, soldi per avvovati le raccomandate le telefonate urbane ed
extraurbane ( le telefonate alla segreteria all'onorevole ANGELA NAPOLI
affinché ricevesse "SALVATORE" te lo ricordi "SALVATORE"
che Ti ha ricevuto Dorothea la segretaria particolare dell'On Napoli, hai lasciato
dei documenti da consegnare direttamente al Ministro degli Interni.




Te lo ricordi? Parecchie sono state le
spese che ho dovuto affrontare per esempio benzina, raccomandate stampe
fotografie, il costo delle cene o spaghettate o pizzate della ormai famosissima
TERRAZZA ( vigliacca terra se qualcuno si é permesso di chiedere dobbiamo
qualcosa?



Naturalmente avrei risposto di no).







Ricorderai senz'altro "SALVATORE" quando il 3 dicembre del 2009 ho
organizzato un incontro con il Presidente della Commissione Antimafia on.le
Lillo Speziale per metterlo a parte della situazione di illegalità a Isola ed
avere Lui elementi per valutare la sua partecipazione alla giornata della
legalità dell'11 dicembre organizzata da Portobello. Infatti La scelta di Lillo
Speziale è stta quella di non partecipare.







Ricordi che nell'attesa di farci ricevere ci siamo recati al bar e indovina chi
ha pagato?







Per poi.... arrivare ad una QUERELA nei mieri confronti con l'accusa di DIFFAMAZIONE.
da parte del Sindaco Portobello







COSA SUCCEDE?







Gli attuali DETRATTORI DELLA MIA PERSONA TUTTI MA DICO PROPRIO TUTTI (quelli
che oggi blaterano blaterano blaterano) NON SPENDONO UNA SOLA PAROLA una sola
che si chiama SOLIDARIETA' verso un CITTADINO che a detta del giudice LORENZO
MATASSA







: " ...tutto ciò che il CIAMPOLILLO aveva rassegnato in termini di
descrizione generale del contesto politico-mministrativo del Comune,
nell'articolo oggi addittato ad evidenza DIFFAMATORIA, poteva dirsi e ,
addirittura, PREMONITORE di FUTURE VERITA'. .... la critica politica posta dal
Ciampolillo aveva NATURA di VERITA, dimostrata dai successivi provvedimenti del
Prefetto e del Ministro degli Interni e addirittura culminata con
l'INCADIDABILITA' dell'odierna PERSONA Offesa (n.d.r. PORTOBELLO) sancita da
una sentenza del Tribunale di Palermo del 17 Giyugno 2013". (sentenza n
648)










Cittadini di Isola delle Femmine pensate
che quantomeno con detta pronuncia di NON MIA COLPEVOLEZZA e la conferma
giudiziaria che nel Comune vigeva un sistema di illegalità, gli attuali
DETRATTORI della mia PERSONA si siano felicitati.



NO NO NO NO nessuna parola è stata spesa.




L'unico che ha pensato di utilizzare
politicamente detta motivazione chi è stato ma LUI "SALVATORE" .



Quello stesso "SALVATORE" che aveva caldeggiato una querela nei miei
confronti. Proc 13310 del 2007 Giudice Pasqua Seminara per DIFFAMAZIONE
Pubblico Ministero dr. Carlo Martella(art 595 C.P.).:





" .........la critica mossa di Pino
Ciampolillo, che da anni si è sempre adoperato ad evidenziare le presunte o
vere disfunzioni che si verificavano nel Comune di Isola delle
Femmine, le critiche mosse da Pino
Ciampolillo non hanno superato i limiti consentiti per aversi valenza
scriminante perché non hanno arrecato
alcuna offesa al decoro e all'onore dell'architetto Angelo Aliquò....
l'utilizzazione di espressioni particolarmente aspre, quale PAPOCCHIO del
P.R.G. appare scriminata dal diritto di critica dei cittadini nei confronti dei
pubblici amministratori... il Giudice chiede l'ARCHIVIAZIONE 26 maggio 2008



Pensate Cittadini di Isola delle Femmine che i DETRATTORI ODIERNI DELLA MIA
PERSONA. SI PROPRIO QUEI DETRATTORI CHE TANTO AVEVANO URLATO SUL P.R.G. SULLA
SUA ELABORAZIONE SUL PROGETTISTA SULLE OSSERVAZIONI DEL C.R.U. ebbene questi
signori non hanno speso una sola parola.





TUTTI TUTTI TUTTI detti Signori
DETRATTORI ATTUALI DELLA MIA PERSONA non hanno speso nemmeno una parola, quando
sulla Gazzetta Ufficiale n 279 di giovedì 29 dicembre 2012 viene pubblicato il
decreto di scioglimento del Consiglio Comunale di Isola delle Femmine, alle
pag. 32 e 33 si parla di P.R.G. e sapete cosa ci dice il DECRETO? :



“ L'iter per l'approvazione del piano regolatore generale, avviato dal comune
verso la META' DEGLI ANNI '90, si è rilevato FARRAGINOSO E CARATTERIZZATO DA
UN'ESTREMA LENTEZZA. ……… La procedura volta all'approvazione definitiva del
nuovo strumento urbanistico, tuttavia, non può ritenersi ancora conclusa.
L'insieme di tali circostanze, che hanno CONSENTITO ALL'ENTE DI CONTINUARE AD
AVVALERSI DI STRUMENTI NON ADEGUATI ALLE ESIGENZE DEL TERRITORIO, SI SONO
RIVELATE UN UTILE MEZZO PER AGEVOLARE GLI INTERESSI ECONOMICI DI SOGGETTI
RICONDUCIBILI AD AMBIENTI CONTROINDICATI. “




Il decreto dice sostanzialmente che il
prolungare il “brodo” non stabilire delle Regole in materia edilizia , ha
sostanzialmente favorito la mafia, la speculazione ediliziai, ma non dice solo
questo dice anche chi sono stati i RESPONSABILI –PROTAGONISTI:



“ Il comune di Isola delle Femmine e' caratterizzato da una sostanziale
continuita' amministrativa che si evince dall'avvicendamento nei ruoli di
vertice dell'ente da parte delle stesse persone: l'attuale sindaco, al suo
secondo mandato consecutivo, aveva gia' svolto, nei mandati immediatamente
precedenti all'elezione a primo cittadino, le funzioni di vice sindaco; IL
SINDACO ELETTO NELLE TORNATE AMMINISTRATIVE DEL 1993 E 1998 HA SUCCESSIVAMENTE
SVOLTO FINO AL 2006, le funzioni di vice sindaco; tre degli attuali componenti
della giunta ed il presidente del consiglio comunale hanno rivestito cariche
politiche nella precedente consiliatura. “




Mi chiedo e vorrei che anche Voi
Cittadini di Isola delle Femmine ci chiedessimo perché tutti quelli che
blaterano blaterano blaterano e continuano a blaterare, MA NULLA DICONO, NULLA
FANNO NULLA PROMUOVONO, non si sono mai resi protagonisti di una campagna di
informazione e sensibilizzazione della POPOLAZIONE INTERA, perché non hanno mai
pensato di stampare una copia del decreto di scioglimento e farne un argomento
di discussione confronto coinvolgendo i Cittadini isolani?



Nemmeno durante la campagna elettorale del Novembre 2014 abbiamo sentito mosca
volare.




Addirittura ci siamo trovati di fronte
una lista che non aveva nemmeno bisogno di fare campagna elettorale, volevo
dire comiziate. Fin dall’inizio si sapeva che avrebbero VINTO LORO e con
GRANDISSIMO margine.



Forse ancora oggi c’è da chiedersi come è potuto succedere tutto ciò, e con
questi risultati ? 




La domanda sorge spontanea, per
acquisire consenso vi sono due modi: 1) farsi conoscere come persona come
capacità come onestà come propositi come esperienze acquisite (i soliti comizi
possono essere uno dei modi) 2) andare al mercato………………….
Ci sono MOLTISSIMI dubbi ottenere quei
numeri senza aver speso una parola. A pensare che molti sono stati gli inviti
ad un confronto civile con i sicuri vincitori della non competizione.



Eppure anche in questa situazione TUTTO TACE ma vengono fuori adesso gli
ATTUALI DETRATTORI DELLA MIA PERSONA.







Un’altra occasione di dibattito politico che tutti i DETRATTORI ATTUALI DELLA
MIA PERSONA POTEVANO PROMUOVONO ILP.R.G.




il 23 novembre 2016 al Protocollo del
Comune di Isola delle Femmine con il n 16033l Assessorato Territorio Ambiente
Sicilia Dipartimento Urbanistica il Dirigente Generale Ing Salvatore Giglione :
“SI RESTITUISCONO gli elaborati progettuali trasmessi con la nota prot del 12
aprile 2010 e successive integrazioni, atteso che lo STRUMENTO URBANISTICO
GENERALE dovrà essere oggetto di NUOVA ADOZIONE unitamente al rapporto
Ambientale Deficitivo, previa verifica dell’attuale stato di consistenza delle
aree per servizi e attrezzature, nonché dello studio geologico e di quello
agricolo forestale. Per quanto sopra codesto Comune è onerato del RITIRO DEI
PLICHI presso la scrivente U.O. ENTRO 15 GIORNI dal ricevimento della presente.
Trascorso tale termine gli stessi saranno trasmessi all’ARCHIVIO DEL
DIPARTIMENTO”



Ciò detto Isola delle Femmine torna al Piano Regolatore Generale approvato con
D.A. 83 14 maggio 1977, Si Cittadini abbiamo delle regole che risalgono RIPETO
al 1977 nel mentre il TERRITORIO di Isola delle Femmine E’ STATO DEVASTATO







Per tutti quelli che si sono sempre definiti GRANDI ORATORI BATTAGLIERI
CIMIZIANTI POLEMISTI ESPERTI PER TUTTI: UNA GHIOTTA OCCASIONE DI URLARE:.







Per chiudere, la mia convinzione, al là delle apparenze, che avete un PATTO
d’acciaio :non stuzzicarvi in particolare nei momenti in cui il cosiddetto
avversario è una una situazione di difficoltà giudiziaria? E’ stato beccato con
il dito nel vasetto della NUTELLA.







No, non parlo della intercettazione nel pieno della campagna delle elezioni
amministrative.




Sapendo quanto i miei detrattori sono
VENDICATIVI.
Mi sembra strano tutto ciò.
Si in fondo siete tutti amici e a volte
non bisogna andare troppo oltre. Ci vediamo stasera a mangiare la pizza a
Terrasini?



Sconfitti con la giustizia passano all'attaco .......










Comportamenti al limite della decenza,
pressioni intimidazione minacce (“Tuo marito per difendersi deve vendersi la
legittima”) contro mia moglie, dando luogo ad un vero REATO di mobbing.



Se tutto ciò è CONVENIENZA PERSONALE ebbene sono disposto a farne omaggio a
chiunque lo richieda.







Sono le stesse persone che oggi criticano i miei sforzi per cercare sin da
quando mi ha telefonato a SCALEA : " mi sono dimesso" ottobre 2005.




A questo punto il mio obiettivo era
riunire quello che poteva essere un gruppo di opposizione sociale al potere
portobelliano.



Non potevo non cogliere l'opportunità che avevo favorito con le mie azioni e
gli scritti sul notiziario 2004 ho sempre sostenuto la non compatibilità con
PORTOBELLO. (ricordate l’articolo "Una poltrona per due?” oppure “Scacco
Matto” oppure “sette righe” e quanto è bastato a PORTOBELLO per salutare il
dimissionario)







Quindi per me tatticamente dovevo lavorare per il coinvolgimento del gruppo che
si andava formando.







Ebbene questi signori mi accusano di non voler fare IO. PUBBLICAMENTE nome e
cognome di chi aveva partecipato alle riunioni della TERRAZZA di via Sciascia.







È chiaro che c'è un tacito accordo ( anche se non sottoscritto) fra TUTTI TUTTI
TUTTI TUTTI MA PROPRIO TUTTI PER METTERMI SOTTO SCOPA CON UN ACCUSA DI
DIFFAMAZIONE.







Questa, CITTADINI di ISOLA DELLE FEMMINE, È LA KULTURA CHE PREDOMINA NEL NOSTRO
PAESE. LA KULTURA DELLA DENIGRAZIONE DELL'ISOLAMENTO LA KULTURA DELL' INVIDIA
DELLA GELOSIA.







TUTTI VOGLIONO METTERSI LA FASCIA O QUANTOMENO REGGERLA.







SONO PERSONE INCAPACI DI DIALOGARE DI UNIRE LORO SONO PER SFASCIARE (appena
vedono crescere un filo d'erba nel prato ci spruzzano tanto.D.D.T. )
diversamente il "SALVATORE", il 14 febbraio del 2017 alle ore 10 nel
corridoio del COMUNE il D.D.T. invitava a spruzzarlo sulla mia persona.




Ad ognuno il suo compito.



Alla fine penso che "SALVATORE" abbia creato tantissimi piccoli ma
piccoli si proprio piccoli mostriciattolo.







N.B. Atti testimonianze documenti fotografici ed audio all'interno del
fascicolo delle Autorità Giudiziarie competenti territorialmente











https://www.facebook.com/isola.pulita/posts/10215362529130453?__xts__[0]=68.ARDpmSGvNCQt0TVrdPykcAezh6fIk1kCV4whLEh5VPK5ek_2kgejenPuv1FUqAmZZVytvf_N-GQf1xXjAp0kUxAILv-uNpddIZynOPMxHt9cjEvP1Qc4n5ZtL04ScsXnhjsT4v1QSNgh&__tn__=-R













 










4 AMICI AL BAR, BOLOGNA, ciampolillo, CIMITERO, DI BLASI FORTUNATO, FACEBOOK, Ferrante, INZERILLO, LILLO SPEZIALE, MAFIA,MONTI MASSIMO , NAPOLI ANGELA, PRG, RUBINO, SCIOGLIMENTO DEL CC DI SOLA DELLE FEMMINE, TRIBOTO,








ALL' EPOCA DELL' ARTICOLO ( 2012 la
Commissione di accesso al lavoro sin dall' Aprile) PARECCHI ATTUALI DETRATTORI
DELLA MIA PERSONA APPLAUDIVANO: " hai fatto bene tu si che hai le palle,
tu hai coraggio , tu tu tu tu asso di picche che scrivi questi articoli così
pesanti, quanto hanno pesato a far venire la commissione di accesso al comune,
non hai paura per quello che hai fatto... e poi con tua moglie che lavora in
Comune non pensi quello che può passare..."



OGGI: sono gli stessi personaggi che mi accusano di aver agito per CONVENIENZA
PERSONALE"







Se per questi signori DETRATTORI di IERI e di OGGI le denunce querele
intimidazioni, fin sotto casa, (ne sa qualcosa "SALVATORE") I COSTI
ECONOMICI, soldi per avvovati le raccomandate le telefonate urbane ed
extraurbane ( le telefonate alla segreteria all'onorevole ANGELA NAPOLI
affinché ricevesse "SALVATORE" te lo ricordi "SALVATORE"
che Ti ha ricevuto Dorothea la segretaria particolare dell'On Napoli, hai lasciato
dei documenti da consegnare direttamente al Ministro degli Interni.




Te lo ricordi? Parecchie sono state le
spese che ho dovuto affrontare per esempio benzina, raccomandate stampe
fotografie, il costo delle cene o spaghettate o pizzate della ormai famosissima
TERRAZZA ( vigliacca terra se qualcuno si é permesso di chiedere dobbiamo
qualcosa?



Naturalmente avrei risposto di no).







Ricorderai senz'altro "SALVATORE" quando il 3 dicembre del 2009 ho
organizzato un incontro con il Presidente della Commissione Antimafia on.le
Lillo Speziale per metterlo a parte della situazione di illegalità a Isola ed
avere Lui elementi per valutare la sua partecipazione alla giornata della
legalità dell'11 dicembre organizzata da Portobello. Infatti La scelta di Lillo
Speziale è stta quella di non partecipare.







Ricordi che nell'attesa di farci ricevere ci siamo recati al bar e indovina chi
ha pagato?







Per poi.... arrivare ad una QUERELA nei mieri confronti con l'accusa di DIFFAMAZIONE.
da parte del Sindaco Portobello







COSA SUCCEDE?







Gli attuali DETRATTORI DELLA MIA PERSONA TUTTI MA DICO PROPRIO TUTTI (quelli
che oggi blaterano blaterano blaterano) NON SPENDONO UNA SOLA PAROLA una sola
che si chiama SOLIDARIETA' verso un CITTADINO che a detta del giudice LORENZO
MATASSA







: " ...tutto ciò che il CIAMPOLILLO aveva rassegnato in termini di
descrizione generale del contesto politico-mministrativo del Comune,
nell'articolo oggi addittato ad evidenza DIFFAMATORIA, poteva dirsi e ,
addirittura, PREMONITORE di FUTURE VERITA'. .... la critica politica posta dal
Ciampolillo aveva NATURA di VERITA, dimostrata dai successivi provvedimenti del
Prefetto e del Ministro degli Interni e addirittura culminata con
l'INCADIDABILITA' dell'odierna PERSONA Offesa (n.d.r. PORTOBELLO) sancita da
una sentenza del Tribunale di Palermo del 17 Giyugno 2013". (sentenza n
648)










Cittadini di Isola delle Femmine pensate
che quantomeno con detta pronuncia di NON MIA COLPEVOLEZZA e la conferma
giudiziaria che nel Comune vigeva un sistema di illegalità, gli attuali
DETRATTORI della mia PERSONA si siano felicitati.



NO NO NO NO nessuna parola è stata spesa.




L'unico che ha pensato di utilizzare
politicamente detta motivazione chi è stato ma LUI "SALVATORE" .



Quello stesso "SALVATORE" che aveva caldeggiato una querela nei miei
confronti. Proc 13310 del 2007 Giudice Pasqua Seminara per DIFFAMAZIONE
Pubblico Ministero dr. Carlo Martella(art 595 C.P.).:





" .........la critica mossa di Pino
Ciampolillo, che da anni si è sempre adoperato ad evidenziare le presunte o
vere disfunzioni che si verificavano nel Comune di Isola delle
Femmine, le critiche mosse da Pino
Ciampolillo non hanno superato i limiti consentiti per aversi valenza
scriminante perché non hanno arrecato
alcuna offesa al decoro e all'onore dell'architetto Angelo Aliquò....
l'utilizzazione di espressioni particolarmente aspre, quale PAPOCCHIO del
P.R.G. appare scriminata dal diritto di critica dei cittadini nei confronti dei
pubblici amministratori... il Giudice chiede l'ARCHIVIAZIONE 26 maggio 2008



Pensate Cittadini di Isola delle Femmine che i DETRATTORI ODIERNI DELLA MIA
PERSONA. SI PROPRIO QUEI DETRATTORI CHE TANTO AVEVANO URLATO SUL P.R.G. SULLA
SUA ELABORAZIONE SUL PROGETTISTA SULLE OSSERVAZIONI DEL C.R.U. ebbene questi
signori non hanno speso una sola parola.





TUTTI TUTTI TUTTI detti Signori
DETRATTORI ATTUALI DELLA MIA PERSONA non hanno speso nemmeno una parola, quando
sulla Gazzetta Ufficiale n 279 di giovedì 29 dicembre 2012 viene pubblicato il
decreto di scioglimento del Consiglio Comunale di Isola delle Femmine, alle
pag. 32 e 33 si parla di P.R.G. e sapete cosa ci dice il DECRETO? :



“ L'iter per l'approvazione del piano regolatore generale, avviato dal comune
verso la META' DEGLI ANNI '90, si è rilevato FARRAGINOSO E CARATTERIZZATO DA
UN'ESTREMA LENTEZZA. ……… La procedura volta all'approvazione definitiva del
nuovo strumento urbanistico, tuttavia, non può ritenersi ancora conclusa.
L'insieme di tali circostanze, che hanno CONSENTITO ALL'ENTE DI CONTINUARE AD
AVVALERSI DI STRUMENTI NON ADEGUATI ALLE ESIGENZE DEL TERRITORIO, SI SONO
RIVELATE UN UTILE MEZZO PER AGEVOLARE GLI INTERESSI ECONOMICI DI SOGGETTI
RICONDUCIBILI AD AMBIENTI CONTROINDICATI. “




Il decreto dice sostanzialmente che il
prolungare il “brodo” non stabilire delle Regole in materia edilizia , ha
sostanzialmente favorito la mafia, la speculazione ediliziai, ma non dice solo
questo dice anche chi sono stati i RESPONSABILI –PROTAGONISTI:



“ Il comune di Isola delle Femmine e' caratterizzato da una sostanziale
continuita' amministrativa che si evince dall'avvicendamento nei ruoli di
vertice dell'ente da parte delle stesse persone: l'attuale sindaco, al suo
secondo mandato consecutivo, aveva gia' svolto, nei mandati immediatamente
precedenti all'elezione a primo cittadino, le funzioni di vice sindaco; IL
SINDACO ELETTO NELLE TORNATE AMMINISTRATIVE DEL 1993 E 1998 HA SUCCESSIVAMENTE
SVOLTO FINO AL 2006, le funzioni di vice sindaco; tre degli attuali componenti
della giunta ed il presidente del consiglio comunale hanno rivestito cariche
politiche nella precedente consiliatura. “




Mi chiedo e vorrei che anche Voi
Cittadini di Isola delle Femmine ci chiedessimo perché tutti quelli che
blaterano blaterano blaterano e continuano a blaterare, MA NULLA DICONO, NULLA
FANNO NULLA PROMUOVONO, non si sono mai resi protagonisti di una campagna di
informazione e sensibilizzazione della POPOLAZIONE INTERA, perché non hanno mai
pensato di stampare una copia del decreto di scioglimento e farne un argomento
di discussione confronto coinvolgendo i Cittadini isolani?



Nemmeno durante la campagna elettorale del Novembre 2014 abbiamo sentito mosca
volare.




Addirittura ci siamo trovati di fronte
una lista che non aveva nemmeno bisogno di fare campagna elettorale, volevo
dire comiziate. Fin dall’inizio si sapeva che avrebbero VINTO LORO e con
GRANDISSIMO margine.



Forse ancora oggi c’è da chiedersi come è potuto succedere tutto ciò, e con
questi risultati ? 




La domanda sorge spontanea, per
acquisire consenso vi sono due modi: 1) farsi conoscere come persona come
capacità come onestà come propositi come esperienze acquisite (i soliti comizi
possono essere uno dei modi) 2) andare al mercato………………….
Ci sono MOLTISSIMI dubbi ottenere quei
numeri senza aver speso una parola. A pensare che molti sono stati gli inviti
ad un confronto civile con i sicuri vincitori della non competizione.



Eppure anche in questa situazione TUTTO TACE ma vengono fuori adesso gli
ATTUALI DETRATTORI DELLA MIA PERSONA.







Un’altra occasione di dibattito politico che tutti i DETRATTORI ATTUALI DELLA
MIA PERSONA POTEVANO PROMUOVONO ILP.R.G.




il 23 novembre 2016 al Protocollo del
Comune di Isola delle Femmine con il n 16033l Assessorato Territorio Ambiente
Sicilia Dipartimento Urbanistica il Dirigente Generale Ing Salvatore Giglione :
“SI RESTITUISCONO gli elaborati progettuali trasmessi con la nota prot del 12
aprile 2010 e successive integrazioni, atteso che lo STRUMENTO URBANISTICO
GENERALE dovrà essere oggetto di NUOVA ADOZIONE unitamente al rapporto
Ambientale Deficitivo, previa verifica dell’attuale stato di consistenza delle
aree per servizi e attrezzature, nonché dello studio geologico e di quello
agricolo forestale. Per quanto sopra codesto Comune è onerato del RITIRO DEI
PLICHI presso la scrivente U.O. ENTRO 15 GIORNI dal ricevimento della presente.
Trascorso tale termine gli stessi saranno trasmessi all’ARCHIVIO DEL
DIPARTIMENTO”



Ciò detto Isola delle Femmine torna al Piano Regolatore Generale approvato con
D.A. 83 14 maggio 1977, Si Cittadini abbiamo delle regole che risalgono RIPETO
al 1977 nel mentre il TERRITORIO di Isola delle Femmine E’ STATO DEVASTATO







Per tutti quelli che si sono sempre definiti GRANDI ORATORI BATTAGLIERI
CIMIZIANTI POLEMISTI ESPERTI PER TUTTI: UNA GHIOTTA OCCASIONE DI URLARE:.







Per chiudere, la mia convinzione, al là delle apparenze, che avete un PATTO
d’acciaio :non stuzzicarvi in particolare nei momenti in cui il cosiddetto
avversario è una una situazione di difficoltà giudiziaria? E’ stato beccato con
il dito nel vasetto della NUTELLA.







No, non parlo della intercettazione nel pieno della campagna delle elezioni
amministrative.




Sapendo quanto i miei detrattori sono
VENDICATIVI.
Mi sembra strano tutto ciò.
Si in fondo siete tutti amici e a volte
non bisogna andare troppo oltre. Ci vediamo stasera a mangiare la pizza a
Terrasini?



Sconfitti con la giustizia passano all'attaco .......










Comportamenti al limite della decenza,
pressioni intimidazione minacce (“Tuo marito per difendersi deve vendersi la
legittima”) contro mia moglie, dando luogo ad un vero REATO di mobbing.



Se tutto ciò è CONVENIENZA PERSONALE ebbene sono disposto a farne omaggio a
chiunque lo richieda.







Sono le stesse persone che oggi criticano i miei sforzi per cercare sin da
quando mi ha telefonato a SCALEA : " mi sono dimesso" ottobre 2005.




A questo punto il mio obiettivo era
riunire quello che poteva essere un gruppo di opposizione sociale al potere
portobelliano.



Non potevo non cogliere l'opportunità che avevo favorito con le mie azioni e
gli scritti sul notiziario 2004 ho sempre sostenuto la non compatibilità con
PORTOBELLO. (ricordate l’articolo "Una poltrona per due?” oppure “Scacco
Matto” oppure “sette righe” e quanto è bastato a PORTOBELLO per salutare il
dimissionario)







Quindi per me tatticamente dovevo lavorare per il coinvolgimento del gruppo che
si andava formando.







Ebbene questi signori mi accusano di non voler fare IO. PUBBLICAMENTE nome e
cognome di chi aveva partecipato alle riunioni della TERRAZZA di via Sciascia.







È chiaro che c'è un tacito accordo ( anche se non sottoscritto) fra TUTTI TUTTI
TUTTI TUTTI MA PROPRIO TUTTI PER METTERMI SOTTO SCOPA CON UN ACCUSA DI
DIFFAMAZIONE.







Questa, CITTADINI di ISOLA DELLE FEMMINE, È LA KULTURA CHE PREDOMINA NEL NOSTRO
PAESE. LA KULTURA DELLA DENIGRAZIONE DELL'ISOLAMENTO LA KULTURA DELL' INVIDIA
DELLA GELOSIA.







TUTTI VOGLIONO METTERSI LA FASCIA O QUANTOMENO REGGERLA.







SONO PERSONE INCAPACI DI DIALOGARE DI UNIRE LORO SONO PER SFASCIARE (appena
vedono crescere un filo d'erba nel prato ci spruzzano tanto.D.D.T. )
diversamente il "SALVATORE", il 14 febbraio del 2017 alle ore 10 nel
corridoio del COMUNE il D.D.T. invitava a spruzzarlo sulla mia persona.




Ad ognuno il suo compito.



Alla fine penso che "SALVATORE" abbia creato tantissimi piccoli ma
piccoli si proprio piccoli mostriciattolo.







N.B. Atti testimonianze documenti fotografici ed audio all'interno del
fascicolo delle Autorità Giudiziarie competenti territorialmente











https://www.facebook.com/isola.pulita/posts/10215362529130453?__xts__[0]=68.ARDpmSGvNCQt0TVrdPykcAezh6fIk1kCV4whLEh5VPK5ek_2kgejenPuv1FUqAmZZVytvf_N-GQf1xXjAp0kUxAILv-uNpddIZynOPMxHt9cjEvP1Qc4n5ZtL04ScsXnhjsT4v1QSNgh&__tn__=-R













 










4 AMICI AL BAR, BOLOGNA, ciampolillo, CIMITERO, DI BLASI FORTUNATO, FACEBOOK, Ferrante, INZERILLO, LILLO SPEZIALE, MAFIA,MONTI MASSIMO , NAPOLI ANGELA, PRG, RUBINO, SCIOGLIMENTO DEL CC DI SOLA DELLE FEMMINE, TRIBOTO,


PARECCHI ATTUALI DETRATTORI DELLA MIA PERSONA APPLAUDIVANO

.



.