lunedì 16 agosto 2010

Scosse di terremoto nelle Isole Eolie

SCOSSE DI TERREMOTO NELLE ISOLE EOLIE





Scosse di terremoto nelle Eolie
Caricato da isolapulita. - Video notizie dal mondo.

MAPPAIL CROLLO DEL COSTONE

LA FOTOGALLERY

LA TESTIMONIANZA:

UNA LUNGA SCOSSA MA NIENTE PANICO




Eolie, scossa di magnitudo 4.5

L'epicentro a Lipari: alcuni feriti

Una forte scossa di terremoto è stata registrata alle isole Eolie. Il sisma, con epicentro in mare a 6 km al largo di Lipari e a 19 km di profondità, ha avuto magnitudo di 4,5 gradi Richter, ed è stato avvertito dalla popolazione anche lungo la costa tirrenica della Sicilia, in particolare tra Capo d'Orlando e Milazzo, in provincia di Messina. A Lipari, a causa di frane e smottamenti, ci sarebbero quattro persone lievemente ferite.

Sull'isola gli smottamenti di terreno si sono verificati nella zona di Vallemura e sulla spiaggia della località. Sul posto si stanno recando le motovedette della Guardia Costiera per accertare anche eventuali danni. La guardia medica dell'isola ha rigerito che per il momento si sarebbero presentate solo "quattro persone che al momento della scossa si trovavano nella zona di Cala Valle Muria" dove si sarebbe staccato un costone di roccia. Il sindaco dell'isola Mario Bruno ha istituito un'Unità di Crisi.

Per la forte scossa, avvertita attorno alle 15, molti sono stati presi dal panico. A Salina la gente si è riversata in strada. A Quattrocchi e a Vulcano sono segnalati crolli. E' stata attivata la protezione civile che sta mandando un team di esperti.

Barca di Schifani sfiorata da massi

Il presidente del Senato, Renasto Schifani, che è in cavanza in barca proprio alle isole Eolie, è stata sfiorata da alcuni massi caduti in acqua dai costoni di Vulcano. La seconda carica dello Stato è stato traferito su una motovedetta della Guardia di finanza e sta raggiungendo Lipari da dove seguirà personalmente la situazione.

Ultimo aggiornamento ore 15:30

Leggi le testimonianze



Fonte :

http://www.google.com/url?q=http%3A%2F%2Fwww.lastampa.it%2Fredazione%2FcmsSezioni%2Fcronache%2F201008articoli%2F57661girata.asp&sa=D&sntz=1&usg=AFQjCNG7fn6DJ5g4v5P99rMjcgWIRYHFEg




16/8/2010 (15:52)

IL SISMA POCO PRIMA DELLE 15

Terremoto alle isole Eolie Frane e feriti lievi a Lipari

I sismologi hanno rilevato

una scossa di magnitudo 4,6

Soccorritori al lavoro per

stabilire l'entità dei danni

Il Messinese trema di nuovo. Alle 14.54 i sismologi hanno registrato una scossa di terremoto di magnitudo 4.6 nei pressi delle isole Eolie. La Protezione civile informa che le località prossime all’epicentro - localizzato in mare a 19 chilometri di profondità e a sei chilometri da Lipari - sono appunto l'isola stessa, Santa Marina Salina e Leni, tutte in provincia di Messina. La Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile sta svolgendo le verifiche per valutare eventuali criticità legate alla scossa. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia «è stato un evento superficiale che si è sentito molto forte ed è stato avvertito in modo significativo anche sulla costa», ha detto il funzionario della sala sismica Luca Malagnini.

A causa della violenta scossa, ci sono stati smottamenti di terreno nella zona di Vallemura e sulla spiaggia della località. Il sindaco dell’isola Mario Bruno ha istituito un’Unità di Crisi e sul posto si stanno recando le motovedette della Guardia Costiera per accertare se ci sono feriti. Ci sarebbero anche alcuni feriti nell’isola di Lipari, presumibilmente sette persone lievemente contuse: secondo quanto si apprende da fonti dei soccorritori sarebbero stati investiti dalle frane verificatesi. Alcuni massi caduti in acqua dai costoni di Vulcano hanno quasi sfiorato il caicco sul quale si trova il presidente del Senato Renato Schifani; la seconda carica dello Stato è stato trasferito su una motovedetta della Guardia di Finanza e sta raggiungendo Lipari .

Il capo della Protezione civile Guido Bertolaso è già in contatto con il sindaco di Lipari per verificare i danni dopo la scossa di terremoto che ha colpito le Eolie e organizzare l’assistenza alla popolazione. Da Roma, dove si è riunita l’unità di crisi del Dipartimento della Protezione civile è in partenza per le Eolie un team con il responsabile delle emergenze Fabrizio Curcio per coordinare con le autorità locali gli interventi necessari che verranno discussi in una riunione in programma alle 16.30 al comune di Lipari. Nel frattempo autorità e soccorritori stanno cercando di verificare le informazioni relative ai feriti dopo le diverse segnalazioni giunte dall’Isola. Il bilancio non dovrebbe comunque essere grave.





Una scossa di terremoto di 4,5 gradi della scala Richter è stata registrata alle 14,54 alle isole Eolie. Secondo quanto si apprende da fonti dei soccorritori, a Lipari ci sarebbero state alcune frane che avrebbero investito alcune persone. «Fino a questo momento sono arrivate quattro persone che si trovavano nella zona di cala Valle Muria», ha riferito un sanitario di LIpari. «Le loro condizioni non destano particolare preoccupazione». Non sogno segnalati danni nelle cittadine delle isole Eolie, anche se sono in corso accertamenti più accurati... MORE

Lipari, guardia medica: Al momento 4 feriti lievi - MORE

Crollano alcuni costoni a Vulcano e Salina - MORE

(Update) TERREMOTO EOLIE: SETTE FERITI LIEVI PER FRANA A LIPARI - MORE


http://giorgius.ilcannocchiale.it/2010/08/16/terremoti_magnitude_45_sicily.html

Nessun commento: